Associazione tra gli ex Consiglieri Regionali della Sardegna
Rivista Presente e Futuro n. 21 - Dicembre 2008

------------------------------------

Antonio Guaita

Ricordo di Pinuccio Serra

La scomparsa di Pinuccio Serra ha colpito profondamente, con la sua famiglia, gli amici, gli avversari politici, l’opinione pubblica, che da molti anni conoscevano ed apprezzavano il suo intenso impegno politico. Ha dedicato la vita alla politica. Formato sul piano sociale e religioso nell’associazionismo cattolico, inizia la sua attivitą politica come sindaco della sua cittą, Sinnai, ad appena trent’anni. Resta sulla scena politica per altri trent’anni, fino alla Camera dei deputati, dopo venticinque anni di presenza autorevole in Consiglio regionale.

All’Assemblea regionale viene eletto con largo consenso nel 1965. Alla sua prima legislatura č segretario della Commissione Finanze e componente della Commissioni Agricoltura e Autonomia.

Nella VI Legislatura č assessore al Turismo negli anni ’71 e ’72 e, nel 1974, agli Enti Locali.

Diventa poi presidente delle Commissioni Industria e Finanze. Vice presidente del Consiglio regionale negli anni 1977 e 1978 e dal 1984 al 1987. Eletto alla Camera dei deputati nel 1990, č confermato alle successive elezioni con ampio suffragio. L’ininterrotta lunga carriera lo vede sempre tra i protagonisti della scena politica provinciale e regionale. Capo Gruppo, segretario regionale e consigliere nazionale della Dc.

La dedizione alla “res publica”, non attenua il suo impegno all’interno del proprio Partito e Gruppo, reso con azione particolarmente incisiva sia nei momenti costruttivi degli organi istituzionali che nei frequenti periodi intercrisi che richiedono oculate e faticose elaborazioni risolutive. Nei momenti difficili della vita politica tra gli amici in silenziosa tensione, cerca di sdrammatizzare con qualche “aria” sommessamente richiamata dall’operistica nazionale e con qualche coraggiosa e rispettosa estrapolazione dagli inni liturgici o dal canto gregoriano.

Una vita per la politica, da Sinnai a Cagliari, a Roma, sostenuto dalla stima e dalla pluridecennale fedeltą degli amici, fecondo esempio per la politica.

Nato a Sinnai il 21 aprile 1934, Pinuccio Serra, č morto a Cagliari il 31 ottobre 2008. Di professione impiegato. Personaggio di spicco della Dc, di cui č stato segretario regionale e dirigente nazionale, č stato sindaco del Comune di Sinnai e deputato.
Eletto consigliere regionale nella V, VI, VII, VIII, IX, dal 1965 al 1987, e nella X, dal 1989 al 1990, č stato capogruppo consiliare della Dc, vice presidente del Consiglio, assessore al Turismo e assessore agli Enti locali nelle Giunte Giagu, Spano e Del Rio, assessore al Lavoro e Formazione professionale nella Giunta Soddu. Componente della Giunta per il Regolamento, presidente delle Commissioni permanenti Industria e Finanze; segretario delle Commissioni Finanze e Integrata Finanze per l’esame del bilancio della Regione; componente delle Commissioni Agricoltura e Foreste, Autonomia, Industria e Commercio, Finanze e Integrata Finanze per l’esame del bilancio della Regione, Programmazione economica e sociale, Turismo e Trasporti, Riforma dello Stato, Igiene e Sanitą. Componente delle Commissioni speciali Revisione dello Statuto ed Ecologia e pianificazione urbanistica.
Promotore di diverse proposte di legge riguardanti il mondo agricolo, l’istituzione di una cattedra convenzionata di chimica organica industriale presso l’Universitą di Cagliari, interventi a favore del teatro in Sardegna, contributi a favore delle aziende di trasporto pubblico e privato.